La sindrome premestruale…

La sindrome premestruale…
Eccola, di nuovo, ci siamo, anche questo mese dovrò affrontare questo momento negativo, ho troppe cose da fare, casa, lavoro, figli, non posso permettermi di soffrire, devo sempre essere “normale”…
…e se invece la vedessi in un’altra ottica?

Fermati un attimo e leggi queste righe.

La fase premestruale è un momento di profonda disperazione per molte, l’atteggiamento gentile e socialmente accettabile scompare lasciando posto a un’enorme forza selvaggia, istintiva; la lingua è sciolta, è impossibile trattenerla e a volte ti accorgi di aver parlato anche quando sarebbe stato meglio tacere!
Si vive una vera e propria depressione, un momento buio che ti stacca dalla realtà.

Ma è proprio qui che sta la chiave. La depressione e le emozioni negative racchiudono il potere della trasformazione. Non sta scritto da nessuna parte che in questa fase tu debba soffrire; questa sofferenza, che molto spesso viene considerata “normale”, non solo non è normale, ma non costituisce nemmeno il tuo destino.
Questa fase è il rilevatore del livello di stress in una donna. Il premestruo quando sale comincia ad attivare ciò che fino a quel momento era stato ignorato e viveva assopito nel tuo più profondo inconscio. E’ come se il corpo cominciasse a dare segnali dicendo che qualcosa nella tua vita non va e che invece merita attenzione.
La depressione ti fa rallentare e ti costringe a cercare dentro di te un significato più profondo, ti dà la spinta ad andare ad esplorare le parti di te che magari non ti piacciono, gli aspetti più bui e difficili da accettare, che a volte cerchi di far tacere con troppo cibo o troppi farmaci.
Ma se vai loro incontro, ti metti faccia a faccia con la tua sofferenza, se ti osservi senza giudizio, se accogli con accettazione, se poni attenzione e presenza, aprirai uno spazio in cui riceverai anche il riconoscimento, l’amore e la gioia che stai cercando.

Devi avere la forza di scendere nel buio e dentro te stessa per superare le difficoltà e per poi risalire più forte, rigenerata e a testa alta. E questa fase te ne dà l’opportunità, hai la possibilità di raggiungere un nuovo stato di conoscenza.
Inizialmente sarà difficile da notare, ma cercando di mantenere costante l’attenzione, costruirai un santuario interiore che sarà il terreno dove coltivare la più seducente delle forze: l’amore, un rispetto così profondo per te stessa che irradierà la luce tutt’intorno!

(Riflessioni e spunti liberamente ispirati dal libro “Mestruazioni” di Alexandra Pope)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *